PUNKILLONIS - Sardinia Punk

Cerca nel sito

Vai ai contenuti

Menu principale:


Punkillonis:

I Punkillonis nascono nel 2000 dall’amicizia tra Igor e Alessio studenti nella facoltà di ingegneria di Cagliari
Il nome è un gioco di parole tra il nome del paese di Igor, Pabillonis (luogo in cui si sono esibiti per la prima volta) e il genere proposto dal gruppo, una sorta di punk-rock in italiano.
Danno grande risalto alla presenza scenica ed un elemento fisso del gruppo diventa il Boia che ai concerti balla, incita il pubblico e mostra dei cartelloni con degli slogan di diversa ispirazione.
Tra il 2000 e il 2003 si esibiscono solo nelle feste paesane ma non sono ben visti per il loro modo di porsi dal punto di vista scenico, per i testi delle canzoni e la difficile comprensione della musica
Nel 2002 vincono il premio per la migliore presenza scenica a Rock Sotto le Stelle di Villacidro e il festival Street Off di San Lussorio.
Nel 2003 si esibiscono per la prima volta a Cagliari vincendo il premio della critica all’Havana Club Contest del Varadero e da quella data in poi continuano a suonare assiduamente nella città dove tutti impareranno a conoscerli anche grazie alla massiccia campagna pubblicitaria svolta prima di ogni concerto con manifesti funebri attaccati su ogni angolo della città.
Nel 2004 suonano in molti locali e piazze dell’isola vincendo il premio come miglior presenza scenica nella manifestazione Festival della Torre a Barisardo
Nello stesso anno partecipano alle rassegne più importanti dell’isola arrivando in finale alla rassegna Artes&Sonos di Ruinas e alla finale regionale di Arezzowave .
Nel 2005 partecipano e vincono l’undicesima edizione di Sottosuoni che permetterà al gruppo di esibirsi al M.E.I. Festival di Faenza.
Nel 2006 esce il primo disco autoprodotto dal titolo "Eternit" del quale i brani vengono trasmessi dalle più importanti radio regionali. Radiolina trasmette in diretta un loro live svolto alla fiera di Cagliari. Radio Press la radio universitaria di Cagliari dedica loro diverse interviste.
Ad aprile del 2006 partecipano all’evento Giù la testa (organizzato dalla Vox Day) con altri gruppi tra cui i Marta Sui Tubi.
Nell’estate 2006 suonano nel più importante evento musicale dell’isola "Rocce Rosse & Blues" (dove si esibiscono artisti del caibro di Franco Battiato, PGR, Bregovic, Vasco Rossi) nella serata che li vede insieme ai No-Relax (ex Ska-P)e agli Askra.
Nel novembre 2006 si esibiscono al M.E.I. Festival di Faenza riscuotendo un ottimo successo ed avendo l’opportunità di entrare in contatto con radio e televisioni che trasmettono i loro brani e i loro video a livello nazionale.(Arcoiris tv e r3000.tv)
Il video dell’esibizione di Faenza si può vedere e scaricare sul sito www.arcoiris.tv ed è stato diverse volte mandato in onda via satellite.
Nel 2007 e 2008 il loro videoclip di progetto droga viene trasmesso da alcune tv locali nazionali come Contatto TV ed Eco TV
Nella primavera 2008 collaborano con Carlo Lisci autore del romanzo “Ho visto con gli occhi del cane” che scriverà per loro una breve introduzione al cd Eurasia .
A novembre 2008 esce il loro secondo album “Eurasia” prodotto da Bellecasa Music e dalla Grande Onda del Piotta e distribuito da Self.
A gennaio 2009 esce il videoclip di Sono Occidentale con la partecipazione di Tony Perquero
Nel 2009 cambio formazione con l'ingresso di Gianni "Robot" alla batteria e Marcello "Matango" al basso
Ad aprile 2011 esce il singolo "Punkillonis contro il nucleare" contenente il brano "Favorisca il nucleare"
Nel ottobre 2011 cambio formazione con il passaggio di Matango alla seconda chitarra e l'ingresso al basso di Goblin.


DISCOGRAFIA:

2006 - Eternit
2008 - Eurasia      


LINE-UP
                                         
Alessio "Il Maestro" - voce
Gianni "Robot" - batteria
Fabio "Goblin" - Basso
Marcello "Matango" - chitarra
Igor "stravy Paz " - chitarra
Il boia - "falce e cartelli"
Il Pazuzu - "contaminatore"



PUNKILLONIS - Urlo

Alcune foto della band...

CONTATTI


EMAIL
:  punkillonis@yahoo.it


PAGINA FACEBOOK:  
clicca QUI!


 
LASCIA UN COMMENTO!

 
Torna ai contenuti | Torna al menu